logo-tufani
Luciana Tufani Editrice
associazione culturale Leggere Donna

Ricerca nel sito

Mary Wollstonecraft Shelley

Mary Wollstonecraft Shelley

Mary Wollstonecraft Shelley (1797 – 1815).Figlia di Mary Wollstonecraft e William Godwin, giovanissima, a vent’anni, riuscì a pubblicare un suo lavoro, ma anonimo. Fu co-autrice di History of a Six Weeks Tour (1817), basato su un articolo di giornale sulla fuga dal continente con P.B. Shelley nel 1814. Arriverà alla fama con Frankestein (1818), derivato dalla proposta di Byron, nel 1816, di una gara tra amici per la scrittura di una storia di fantasmi.

Nel 1818 i coniugi Shelley (nel 1816 Mary aveva accettato riluttante il matrimonio con Shelley dopo il suicidio della prima moglie) si erano trasferiti in Italia. Qui Mary Shelley, dopo la morte dei loro due bambini, scrisse un romanzo, Mathilda (prima pubblicazione nel 1959; traduzione italiana del 177, Edizioni delle donne), e più tardi un romanzo storico: Valperga (1823).

The_Funeral_of_Shelley_by_Louis_Edouard_Fournier

Dopo la morte per annegamento di P.B. Shelley, non ancora trentenne, Mary tornò in Inghilterra (1923) dove sopravvisse con una incerta posizione sociale e una relativa povertà pubblicando postumi i lavori del padre.

600full-mary-wollstonecraft-shelley

Tra il 1824 e il 1840 pubblicò articoli di giornale, storie di letteratura, cinque volumi di ricerca, scrisse una elegante biografia letteraria (1835-1839), una edizione essenziale dei lavori di P.B. Shelley (1824 e 1832) e quattro romanzi: il futuristico The Last Man (1826; pubblicazione italiana più recente: L’ultimo uomo, Giunti 1997); Perkin Warbeck (1830), Lodore (1835) e Falken (1837). Il libro Rambles in Germany and Italy (1844) venne scritto in parte per beneficiare gli esiliati e i rivoluzionari italiani.
I suoi ultimi anni sono stati resi dolorosi dalla malattia, probabilmente un tumore al cervello. Morì nel 1851.
Le edizione complete delle sue Letters e dei Journals sono, rispettivamente, del 1980-8 e del 1987. Mary, oltre che una grande scrittrice, è considerata la madre della fantascienza e il suo Frankestein continua ad avere un grande successo e se ne contano innumerevoli ristampe, imitazioni e trasposizioni teatrali e cinematografiche. Su di lei esistono numerose biografie.

 
 

Associazione Culturale Leggere Donna - Luciana Tufani Editrice
Via Ticchioni 38/1 - 44122 Ferrara | tel/fax 0532/53186 - e-mail luciana.tufani@gmail.com