logo-tufani
Luciana Tufani Editrice
associazione culturale Leggere Donna

PROMOZIONI

    Ricerca nel sito

    Venerdì, 28 Giugno 2013 15:12

    Leggere donna n. 160

    Sommario

    leggere

    Dalla parte delle bambine

    29

    Le pagine della poesia

    32

    Madame de Staël: ingegno e coraggio

    35

    Barbara Pym: scrittrice eccellente

    36

    Sarah Losh, architetta visionaria

    39

    scrivere

    Troppo tardi non lo è mai

    42

    discutere

    Intervista a Tilde a Capomazza

    44

    Quando la matematica diventa un’opinione

    45

    vedere, ascoltare, incontrarsi

    Autoritratti. Iscrizioni del femminile nell’arte italiana contemporanea

    46

    L’Antigone di Elsa Morante in La serata a Colono 

    48

    Cinema

    50

    Appuntamenti

    51

    L’inserto

    I-XII Madame de Staël, Riflessioni sul processo della regina

    A questo numero hanno collaborato:

    Alida Airaghi, Clotilde Barbarulli, Elena Belotti, Maria Calabrese, Tilde Capomazza, Giulia Ciarpaglini, Carla Collina, Bruna Colombo, Olga Desiderio, Patrizia Dughero, Monica Farnetti, Paola Forlani, Gabriella Imperatori, Mariangela Lando, Jolanda Leccese, Laura Lepetit, Adriana Lorenzi, Rosangela Lupinacci, Patrizia Lungonelli, Daria Martelli, Silvia Mori, Mara Novelli, Sonia Pappi, Flavia Rando, Maria Reyes Ferrer, Katia Ricci, Rossana Roberti, Elisabetta Roncoli, Sandra Rossetti, Giulietta Rovera, Anna Schgraffer, Rosella Simonari, Luciana Tufani, Irina Tuscanu, Federica Vacchetti

    Libri recensiti e segnalati:

    Dolores Prato, Sogni, Quodlibet, Macerata 2010( Adriana Lorenzi); Nadine Gordimer, Ora o mai più, Feltrinelli, Milano 2012 (Elisabetta Roncoli); Daria Bignardi, L’acustica perfetta, Mondadori, Milano 2012(Giuliamaria Ciarpaglini); Daniela Pellegrini, Una donna di troppo, Franco Angeli, Milano 2012 (Laura Lepetit); Adriana Chemello (a cura di), Saffo tra poesia e leggenda. Fortuna di un personaggio nei secoli XVIII e XIX, Il Poligrafo, Padova 2012(Mariangela Lando); Daria Martelli, Polifonie. Le donne a Venezia nell’età di Moderata Fonte, Cleup, Padova 2011(Flavia Rando); Angelika Overath, Giorni vicini, Keller, Rovereto 2012 (Silvia Mori); Viola Di Grado, Cuore Cavo, Edizioni e/o, Roma 2013 (Rossella Simonari); Ioanna Karistiani, Ritorno a Delfi, Edizioni e/o, Roma 2012 (Bruna Colombo); Sara Baretta, Le memorie di Rosa Malaspina, Vertigo, Roma 2012 (Maria Calabrese); Gloria Zanardo, Salnitro, L’Iguana, Verona 2012 (Monica Farnetti); Giulia Mafai, La ragazza con il violino, Skira, Milano 2012 (Jolanda Leccese); Anna Gentile Galiani, Lettere filosofiche, 1780, Aracne, Roma 2012 (Sandra Rossetti); Geraldina Colotti, Talpe a Caracas, cose viste in Venezuela, Jaka Book, Milano 2012 (Clotilde Barbarulli); J. Courtney Sullivan, Come gocce di sale e di vento, Garzanti, Milano 2012 (Olga Desiderio); Annalisa Bruni, Tipi da non frequentare, Cleup, Padova 2013 (Daria Martelli); Adriana Assini, Un sorso di arsenico, Scrittura&Scritture, Napoli 2009 (Maria Reyes Ferrer); Marilena Lualdi, L’importanza di essere secondi, Nomos, Busto Arsizio 2012 (Alida Airaghi); Giulietta Rovera, Per hobby e per passione. Dai fanatici di Barbie ai ladri di manoscritti, dai cultori del sesso ai collezionisti di farfalle, Manni, San Cesario di Lecce (Elena Belotti); Heide Göttner-Abendroth, Le società matriarcali. Studi sulle culture indigene del mondo, Venexia, Roma 2013 (Anna Schgraffer); Luce D’Eramo, Deviazione, Feltrinelli, Milano 2012 (Rosangela Lupinacci); Nell Leyshon, Il colore del latte, Corbaccio, Milano 2013 (Patrizia Lungonelli); Lilli Gruber, Eredità, Rizzoli, Milano 2012 (Mara Novelli); Anna Paola Moretti, La guerra di Mariulì, bambina negli anni Quaranta, Ponte Vecchio, Cesena 2012 (Katia Ricci); Giusi Quarenghi, Io sono il cielo che nevica azzurro,Topipittori, Milano 2010 (Adriana Lorenzi); Miriam Koch, Bice Speciale, la pecora a strisce, Donzelli, Roma 2012, Miriam Koch, Bice Speciale in viaggio col vento, Donzelli, Roma 2013(Sonia Pappi); Lindsey Yankey, In cerca del vento, Donzelli, Roma 2013 (Sonia Pappi); Marjorie Princeman, Jonah Winter, Josephine una ballerina a Parigi, Donzelli, Roma 2013 (Sonia pappi); Cristina Pulcinelli, Pannochhie da Nobel, Editoriale scienza, Trieste 2012 (Sonia Pappi); Anna Santoloquido, Tra le righe. Med vristicami, Sodobnost International, Ljubljana 2011 (Patrizia Dughero); Autrici varie, Cuore di preda. Poesia contro la violenza alle donne, CFR edizioni 2012(Rossana Roberti); Barbara Pym, Donne eccellenti (1952), Jane e Prudence (1953), Jonathan Cape (Federica Vacchetti);


    Pubblicato in Annata 2013
    Venerdì, 16 Novembre 2012 14:26

    Leggere Donna n. 157


    Sommario
    Leggere
    Traduttrice offresi 4
    Poesia 24
    Una scrittrice "esotica" 26
    Gertrude Stein 28
    Eleonora D'Arborea, giudicessa di Sardegna 30
    Il potere sovversivo della letteratura 31




    Vedere, Ascoltare, Incontrarsi
    Le vittorie di Vittoria Surian 33
    La ferrea leggerezza di Anna Turina 34
    Inés Varela Maria Lobo 35
    Negli occhi della Gorgone 35
    Rilettura di un mito 36
    Judith Malina: il mostro in ognuno di noi 37
    Da Sodoma a Holywood 39
    Mostra del cinema di Venezia 40
    Cinema ritrovato 48
    Appuntamenti 50
    La pagina di Lori 51




    L'inserto
    Anna Kazumi Stahl, Esotica I-VII




    A questo numero hanno collabrato:
    Alida Airghi, Clotilde Barbarulli, Sara Baretta, Silvia Belcastro, Maria Luisa Bianchi, Marino Buzzi, Eleonora Chiti, Eleonora Federici, Maria Paola Forlani, Margherita Giacobino, Mariella Grande, Stefano Lattanzi, Jolanda Leccese, Fabrizia Lotta, Patrizia Lungonelli, Loredana Magazzeni, Irene Malis, Silvia Mori, Alessia Muroni, Gabriella Musetti, Fulvio Diego Papouchado, Barbara Pizzo, Mirka Pulga, Elisabetta Roncoli, Giulietta Rovera, Maria Lucia Sancassano, Anna Schgraffer, Vittoria Surian, Serena Todaro, Paola Tonussi, Luciana Tufani, Federica Vacchetti, Anna verna




    Libri recensiti e segnalati:

    Marija Gimbutas, La civiltà della Dea, vol.1, Stampa Alternativa, Nuovi Equilibri, Viterbo, 2012 (Anna Schgraffer); Harald Haarmann, Das Rätstel der Donauzivilisation: Die Entdeckung der ältesten Hockultur Europes, Verlag C.H. Beck, 2011 (Anna Schgraffer); Paola Azzolini, Di silenzio e d’ombra, Scrittura e identità femminile nel Novecento italiano, Il Poligrafo, Padova, 2012 (Paola Tonussi); Lucia Cardone, Sara Filippelli,(a cura di) Cinema e scritture femminili. Letterate italiane fra la pagina e lo schermo, Iacobelli, Roma, 2012 (Irene Melis); Michela Murgia, L’incontro, Einaudi, Torino, 2012 (Patrizia Lungonelli); Antonia Arslan, Il libro di Mush, Skira, Milano, 2012 (Jolanda Leccese); Gaëlle Josse, Le ore del silenzio, Skira, Milano, 2012 (Jolanda Leccese); (a cura di) Gabriella Steindler Moscati e Maddalena Schiavo, Narrativa, memoria e identità. Il volto femminile d’Israele, Mimesis, Milano-Udine, 2012 (Fulvio Diego Papouchado); Anna Santoro, La nave delle cicale operose. Una narrazione, Robin, Roma, 2012 (Clotilde Barbarulli); (a cura di) Cristina Giorcelli, Abito e identità, Vol. XI, Ila Palma, Palermo, 2011 (Maria Lucia Sancassano); Carla Lonzi, Scritti sull’arte, Et al., Milano, 2012 (Alessia Muroni); Annalisa Pardi, Contra mundum, Albatros, Roma, 2011 (Alessia Muroni); Siri Hustvedt, L’estate senza uomini, Einaudi, Torino, 2012 (Alisabetta Roncoli); Marina Giovannelli, Il sentimento della vita, Armando, Roma, 2012 (Leredana Magazzeni); Sasha Rosel, Fiori nell’ombra, Demian, Teramo, 2012 (Serena Todaro); Kathryn Stockett, L’aiuto, Mondadori, Milano, 2012 (Federica Vacchetti); Barbara Berckhan, Piccolo manuale di autodifesa verbale. Per affrontare con disinvoltura offese e provocazioni, Urra, Milano, 2012 (Marialuisa Bianchi); Luciana Vasile, Danzadelsé, Prospettivaeditrice, Civitavecchia, 2012 (Silvia Mori); Paola Biocca, Giallo Mar Nero, Ali&no, Perugia, 2012 (Sara Baretta); Clara Nubile, Tu come tutto quello che tocchi, Bompiani, Milano, 2012 (Marino Buzzi); Serenella Gatti Linares, Era ed è ancora, Gazebo, Firenze, 2012 (Eleonora Federici); Marina Cvetaeva, A Rainer Maria Rilke nelle sue mani, Passigli, Firenze, 2012 (Alida Airaghi); Daria Menicanti, La vita è un dito. Tutte le poesie, Ladolfi, Borgomanero (NO), 2012 (Gabriella Musetti).













    Pubblicato in Annata 2012
    Venerdì, 22 Giugno 2012 08:28

    Leggere Donna n. 156

    Sommario
    Leggere
    Traduttrice offresi 12
    Dalla parte di lei: la penna di Haydée 28
    Riane Eisler: la riproposta di un classico 30
    Livia De Stefani: un femminismo ante-litteram contro la mafia 31
    Discutere
    Chi ci dice quanto basta? 33
    Narcisisti patologici 34
    Vedere, Ascoltare, Incontrarsi
    L'arte interpreta la violenza 35
    Americane a Firenze 36
    Fotografe europee 38
    L'odore della luce 39
    Angela Finocchiaro, ancora un'altra risata 40
    Il cinema delle donne a Créteil 42
    Appuntamenti 43
    L'inserto
    Haydée, Faustina Bon e altri scritti I-XVI
    A questo numero hanno collaborato:
    Alida Airaghi, Paola Azzolini, Clotilde Barbarulli, Sara Baretta, Nicoletta Buonapace, Maria Paola Forlani, Mariella Grande, Gabriella Imperatori, Jolanda Leccese, Valeria Lo Forte, Fabriezia Lotta, Patrizia Lungonelli, Loredana Magazzeni, Silvia Mori, Milena Nicolini, Silvia Nogara, Paola Parodi, Mariella Pasinati, Alessandra Pigliaru, Michela Poser, Mirka Pulga, Elisabetta Roncoli, Giulietta Rovera, Anna Schgraffer, Elena Tomaini, Luciana Tufani, Federica Vacchetti
    Libri recensiti e segnalati:

    Libri recensiti e segnalati:  Verena Stefan, Ospiti estranei, Tufani, Ferrara, 2012 (Silvia Mori); Maria Rosa Cutrufelli, I bambini della ginestra, Frassinelli, Milano, 2012 (Silvia Mori); Marillynne Robinson, Casa, Einaudi, Torino, 2011 (Elisabetta Roncoli); Julie Otsuka, Venivano tutte per mare, Bollati Boringhieri, Torino, 2012 (Silvia Mori); Magda Szabò, La notte dell’uccisione del maiale, Anfora, Milano, 2011 (Luciana Tufani); Elizabeth von Armin, Il circolo delle ingrate, Bollati Boringhieri, Torino, 2012 (Luciana Tufani); Elizabeth Gaskell, Nord e Sud, Jo March, Città di Castello (PG) (Federica Vacchetti); Tiziana Lo Porto e Daniele Marotta, SuperZelda. La vita disegnata di Zelda Fitzgerald, Minimum fax, Roma, 2011 (Federica Vacchetti); Charlotte Link, Oltre le apparenze, Corbaccio, Milano, 2012 (Luciana Tufani); Daria Martelli, Donne perdute,

    Pubblicato in Annata 2012
    Mercoledì, 08 Febbraio 2012 10:07

    Leggere Donna n. 154

    Sommario
    Leggere 3
    La fattoria dei maiali felici 24
    Pia Rimini 26
    Vita e morte di Aglaja Veteranyi 28
    Patriote del Mezzogiorno d'Italia


    Discutere
    Intervista a Céline Sciamma 32
    La razionalità femminile unico antidoto alla guerra 34


    Vedere, Ascoltare, Incontrarsi
    Artemisia Gentileschi 36
    Follie e dimenticanze 38
    Gli occhi nel parco 39
    Traviata al Comunale 40
    Ariane Mnouchkine e il Téâtre du Soleil
    40
    Cinema ritrovato 45
    Appuntamenti 46
    La pagina di Lori 47




    L'inserto
    Pia Rimini, Maria e Giacomo I-XXI




    A questo numero hanno collaborato:

    Alida Airaghi, Paola Azzolini, Clotilde Barbarulli, Cristiana Boeru, Paola Camesasca, Francesca Romana Camarota, Aïcha Chekalil, Eleonora Chiti, Maria Paola Forlani, Ellise Fuchs, Flavia Gilberti, Angela Giuffrida, Gabriella Imperatori, Jolanda Leccese, Adriana Lorenzi, Patrizia Lungonelli, Martina Mangherini, Silvia MOri, Alessia Muroni, Maria Neglia, Sonia Pappi, Alessandra Pigliaru, Alba Piolanti, Barbara Pizzo, Mirka Pulga, Giuseppina Rando, Elisabetta Roncoli, Laura Testoni, Luciana Tufani, Federica Vacchetti, Anna Maria Verna.




    Libri recensiti e segnalati:

    Claudia Schreiber, La felicità di Emma, trd. Di Angela Lorenzini, Keller, Rovereto (TN), 2010 (Luciana Tufani); Adrienne Monnier, Rue de l’Odéon, trd. Di Elena Paul, Duepunti, Palmo, 2009 (Elisabetta Roncoli); Joanna Burke, Stupro, storia della violenza sessuale, trad. di M. G. Cavallo, L. Fantoni, P. Falcone, Laterza, Bari, 2011 (Francesca Romana Camarota); Lore Segal, Lucinella, trd. Di Natalia Stabilini, Cargo, Napoli, 2011 (Patrizia Lungonelli); AA.VV., Guida sentimentale di Trieste, (a cura di) Gabriella Musetti, Arbor Librorum, Trieste, 2011 (Alba Piolanti); Maria Pia Ercolini, Roma. Percorsi di genere femminile vol. I, Iacobelli, Roma, 2011 (Luciana Tufani); Élisabeth Gille, Mirador. Irène Némirovsky, mia madre, trd. Di Maurizio Ferrara e Genaro Luro, (a cura di) Cinzia Bigliosi, Fazi, Roma, 2011 (Alessandra Pigliaru); Alessandra Cenni, Gli occhi eroici. Sibilla Aleramo, Eleonora Duse, Cordula Poletti: una storia d’amore nell’Italia della Belle Époque, Mursia, Milano, 2011 (Alessia Muroni); Monica Farnetti (a cura di), Chi ha paura di Grazia Deledda?, Iacobelli, Roma, 2010 – Laura Fortini e Paola Pittalis (a cura di), Isolitudine. Scrittrici e scrittori della Sardegna, Iacobelli, Roma, 2010 (Clotilde Barbarulli); Elena Luviso, Le patriote del Risorgimento, DVD, patrocinato e prodotto dal Cudari (Centro Universitario Diversamente Abili Ricerca Innovazione) dell’Università di Cassino, Caramaniaca, 2011; Eleanor Brown, Le sorelle fatali, trad. Lucia Olivieri, Neri Pozza, Vicenza, 2011 (Martina Mangherini); Concita De Gregorio, Così è la vita, Einaudi, Torino, 2011 (Adriana Lorenzi); Helena Janeczek, Le rondini di Montecassino, Guanda, Milano, 2010 (Adriana Lorenzi); Blandine Le Callet, Fiori di zucchero. Ritratto di famiglia con sposa in bianco, trad.di Antonella Viale, Salani, Milano, 2008 (Laura Testoni); Blandine Le Callet, La ballata di Lila K, trad. di Paola Checcoli, Barbès, Firenze, 2011 (Laura Testoni); Leda Melluso, La ragazza dal volto d’ambra, Piemme, Casale Monferrato (AL), 2009 (Giuseppina Rando); Renata Allio, Blonde…e Dio creò il cane, Neos, Rivoli (TO), 2010 (Cristiana Boeru); Ahlem Mosteghanemi, La memoria del corpo, trad. di Francesco Leggio, Jouvence, Roma, 1999 (Aїcha Chekalil); Maria Cannata, La luna e la figlia cambiata, Gabrielli, Verona, 2011 (Paola Azzolini); Anne Tyler, Una vita allo sbando, trad. di Laura Pignatti, Guanda, Parma, 2011 (Federica Vacchetti); Luca Novelli, Marie Curie e i segreti atomici svelati, Editoriale La Scienza, Trieste, 2011 (Sonia Pappi); Amputa Patil, Nel cuore di Smog city, trad. di Gioia Guerzoni, Metropoli d’Asia, Milano, 2010 (Sonia Pappi)Carol Ann Duffy, La donna sulla luna, testo a fronte, trad. a cura di Giorgia Sensi e Andrea Dirotti, Le Lettere, Firenze, 2011 (Barbara Pizzo); Giovanna Bemporad, Esercizi vecchi e nuovi, Sassella, Roma, 2011 (Alisa Airaghi); Alglaja Veteranyi, Perché il bambino cuoce nella polenta, trad. di Emanuela Cavallaro, Tufani, Ferrara, 2005 – Aglaja Veteranyi, Lo scaffale degli ultimi respiri, trad. di Angela Lorenzini, Keller, Rovereto, 2011 (Silvia Mori); Angela Giuffrida, La razionalità femminile unico antidoto alla guerra, Bonaccorso, Verona, 2011





    Pubblicato in Annata 2012

     

    Sulla "soglia": quando le donne cominciano a parlare straniero. Il linguaggio come luogo della proibizione: parole-emozione, colori del silenzio nei testi di una scrittrice solo recentemente riscoperta.

    Questo saggio si interroga sulla scrittura femminile, non come categoria ontologica, ma all'interno di uno spazio letterario, codificato e chiuso a parola di donna, cercando nei racconti di Maria Messina (1887-1944) la traccia della cultura, della storia, dei sentimenti, del linguaggio dell'autrice stessa e del suo tempo. Nel necessario dialogo tra testo e lettrice/lettore, le opere femminili, che tra '800 e '900, celebrarono la nascita di un "io" che prende parola, permettono di considerare, da un punto di vista narrativo e linguistico, le forme differenti e specifiche in cui una donna, per narrarsi e narrare, parla sia il "linguaggio degli uomini" che il "silenzio delle donne". Maria Messina, attraverso precise strategie, "oltrepassa" sia il codice linguistico che il modello maschile, disvelando nella pazzia, nei silenzi, nel suicidio di Vanna, Bobò e le altre, i segni di una lacerazione non più rimarginabile.  

    Pubblicato in Critica
    Mercoledì, 17 Giugno 2009 10:23

    Il tramonto d'un ideale

    Prefazione di Clotilde Barbarulli e Luciana Brandi

     

    La più acuta, intelligente, ironica scrittrice italiana tra Otto e Novecento. Un'autrice e un romanzo da annoverare tra i classici della nostra letteratura. 

     La seconda edizione dei Promessi sposi è il libro che accompagna tutta la storia di Rachele, Giovanni e la Matta. Si tratta di un riferimento esplicito fatto non per adesione, ma per dissacrazione: non c'è nel romanzo un disegno divino, una provvidenza; non c'è alcuna consolazione, né per la Matta, né per Rachele. È il caso che interviene a scompigliare i destini dei protagonisti e a favorire l'emergere del narcisismo di Giovanni e quindi le sue diverse e calcolate scelte rispetto all'ìdillio iniziale. L'ironia si esercita nello sconvolgere quel livello letterario che la scrittura stessa tende a costruire, nel tratteggiare un amore tutto idealizzato secondo i canoni, che non può entrare in comunicazione alcuna né con i gemiti della Matta, né con il dolore silenzioso di Rachele. Giovanni ha gli occhi ciecamente puntati sulla propria immagine e la persona amata o non esiste concretamente o esiste troppo, come specchio delle sue fantasticherie.

    Pubblicato in Le Classiche
     
     

    Associazione Culturale Leggere Donna - Luciana Tufani Editrice
    Via Ticchioni 38/1 - 44122 Ferrara | tel/fax 0532/53186 - e-mail luciana.tufani@gmail.com