logo-tufani
Luciana Tufani Editrice
associazione culturale Leggere Donna

Ricerca nel sito

Disegnatrici - Biennale dell'umorismo - quinta edizione

Disegnatrici - Biennale dell'umorismo - quinta edizione

Renate Alf

Nata a Göttinger, vive a Freiburg in Germania. Laureata in biologia, ha deciso di non insegnare ma di lavorare come fumettista.

Fiammetta Alley

Inglese. Ha fatto parte del “Brixton Artist Collective” di Londra. Vive attualmente a Gaborone, capitale del Botswana.

Rosalind Asquith

Vive a Londra, dove lavora come illustratrice e giornalista freelance. Ha illustrato molti libri sia per bambini che per adulti. Pubblica sul “Guardian” uno strip settimanale, Doris, e collabora regolarmente alla rivista “She”.

Antonella Barina

Veneziana. Fotografa, giornalista. Progetta testate (“Strix”, 1978; “Istar”, 1988). Scrive opere teatrali (tra cui La pollastra, 1975; Seicenta, 1982; La fenice, 1984). Ha pubblicato il libro la sirena nella mitologia (1980), oltre a una serie di saggi sul divino femminile e a diversi racconti. È autrice di fumetti (“Effe”, “Quotidiano donna”, “Strix” da lei codiretto, “Leggere donna”). Scrive su vari giornali e lavora come redattrice all’Ansa.

Jutta Bauer

È nata e vive ad Amburgo, Germania, dove lavora come illustratrice e fumettista. Ha pubblicato i libri Stell Dich nicht so an, Life is comic e ha illustrato illibro di Christine Nöstlinger Ein und Alles. Suoi fumetti sono stati tradotti e pubblicati anche in Italia.

Alison Bechdel

Statunitense, della sua strip, Dykes To Watch Out For, che si pubblica regolarmente dal 1983, sono state tratte tre raccolte. La striscia compare ora su più di trenta riviste negli Stati Uniti, in Canada e in Europa. In Italia alcuni episodi sono stati pubblicati su “Babilonia”.

Franziska Becker

Vive e lavora a Colonia, in Germania. Disegnatrice fissa del mensile “Emma”, ha pubblicato numerose raccolte di fumetti sia con la Emma Verlag che con la casa editrice DTV: Manner, Mein Feministiches Altag 1, Mein Feministiches Altag 2, Mein Feministiches Altag 3, Mein Feministiches Altag 4, Hin und Her, Weiber, Feminax & Walkürax. Suoi fumetti sono stati tradotti e pubblicati anche in Italia.

Valerie Beeby

Vive a Londra dove ha lavorato, oltre che a New York, per la pubblicità. In seguito ha viaggiato in tutto il mondo scrivendo guide turistiche per la British Airways. Adesso lavora come scrittrice e cartoonist freelance.

Cristina Bianconcini

È nata a Imola (Bologna). Dopo aver vinto, nella sessione giovanissime, la IV edizione del concorso Fani Perhavec Tufani ha iniziato a collaborare a “Leggere donna”. Ha partecipato alla Biennale giovani 1992 a Siviglia, dove si è in seguito trasferita.

Bulbul

Pseudonimo di Genevieve Pilgrim. Nata a Chicago, vive ora in California. I suoi fumetti cono stati pubblicati su numerose riviste, soprattutto femministe e in diverse raccolte. Ha esposto in mostre sia negli Stati Uniti che in Canada e ha insegnato fumetto in alcuni college.

Pat Carra

Nata a Parma, vive e lavora a Milano. Ha iniziato a pubblicare il suoi primi disegni su “Via dogana” e in seguito ha disegnato per “Annabella”, “Il paese delle donne”, “Leggere donna”, “Linus”, “La repubblica”, “Cuore”, “Noi donne”, “Donna moderna”. Dirige “Aspirina”, periodico di satira fatto interamente da donne. Ha  pubblicato le raccolte di vignette Donna moderna (1992), Orizzonti di boria (1999).

Kate Charlesworth

Fumettista e illustratrice, è nata e vive in Scozia. Nel 1986 ha pubblicato, in collaborazione con Marsaili Cameron, il libro All that. The other half of history.

Donatella Chiarenza

È nata e vive a Genova, dove alvora come illustratrice e disegnatrice e disegnatrice di tessuti. Ha pubblicato vignette e tavole a fumetti su “Cosmopolitan”, “Moda”, “Aspirina”, “Sottosotto”, (“Noi donne”), “L’uovo qualunque”, (“Il lavoro”), “L’Agenda 8 marzo”. Ha pubblicato il “Diario scolastico Ochey” ‘92/’93 e “Il tragico diario di mondo pollastro” ‘93/’94. La serie di Mondo pollastro è iniziata su “Snoopy” e continuata settimanalmente su l “Corrierino”.

Eleonora Chiti (Lori)

Nata a Lucca, vive a Livorno dove insegna lettere al Liceo sperimentale. Ha esordito vincendo, nel 1985, la prima edizione del concorso “Fani Perhavec Tufani”. Dopo di allora, Lori, oltre a collaborare regolarmente con “Leggere Donna” su cui ha una pagina fissa, ha pubblicato su numerosi periodici tra cui “Minerva” e “Aspirina” e l’inserto “Sottosotto” di “Noi donne”. Collabora anche regolarmente a “Il paese delle donne”.

Fernanda Core

È nata a Casale Monferrato (Alessandria). Vive e lavora a Milano. Ha pubblicato su “Strix”, “Noi donne”, “Quotidiano donna”, “Grazia”, “Corriere della sera”, “La repubblica”, “Il manifesto”, “Leggere Donna”, “Aspirina”, “L’unità”, “Il paese delle donne”, “Lapis”, “Filosofare”, “Il mago”. Ha partecipato e partecipa a rassegne di grafica, umorismo e fumetto, tra cui “Humor Graphic” di Milano, che alterna a  mostre di pittura.

Pia Crippa

È nata e vive ad Ameno (Novara). Vive a Milano dove si è diplomata all’Accademia di Brera e dove lavora nel settore design (premio Awards 1978 per i gioielli) e della comunicazione visiva. Fa parte del gruppo “Humor Graphic” di Milano. Dal 1991 collabora a “Leggere Donna”.

Florence Debray

Francese, vive ora a Berlino. Ha lavorato come cartoonist, grafica e giornalista a Montreal e Parigi. Ha esposto in vari Paesi. Nel 1992 ha pubblicato, insieme a una psicoanalista tedesca, un libro su un’immaginaria riunificazione franco-tedesca e ha organizzato la prima mostra di fumetti lesbici a Berlino. Nel 1993 ha organizzato una mostra itinerante di 25 disegni di banconote lesbiche.

Jacky Fleming

Inglese, vive a Leeds. È grafica e insegnante. Ha partecipato a mostre di pittura e i suoi disegni umoristici sono stati pubblicati dalle edizioni Cath Tate Publications, Women’s Press, Virago, Longamans, ecc. e sulla rivista “Spare Rib”. Ha pubblicato una raccolta di fumetti con le edizioni Penguin.

Elena Fogarolo

Nata a Padova, vive a Barbarano Vicentino. Ex insegnate, si dedica ora soprattutto alla scrittura. Pubblica su “Miopia” e “Leggere Donna”. Ha vinto la precedente edizione del concorso “Fani Perhavec Tufani”.

ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE GEA: Maria Cristina Casanova

Pittrice, vive e lavora a Bologna dove ha fondato l’Associazione Internazionale Gea. Suoi fumetti sono stati pubblicati su “Quotidiano Donna”, “Leggere Donna”, “L’unità”, per cui ha diretto alcune pagine di satira. Ha esposto alla Biennale dell’Umorismo di Ferrara di cui ha curato, insieme a Luciana Tufani, la terza edizione. Ha pubblicato i quaderni Rivelazione ’79 e Operazione noce.

ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE GEA: Roberta Ferrara

Vive e lavora a Bologna. È socia allieva della GEA, nel cui ambito si è formata e per la quale ha prodotto numerose vignette. Ha esposto dipinti e sculture in mostre curato dell’Associazione. Ha lavorato anche all’allestimento e alle scenografie di vari spettacoli.

ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE GEA: Angela Marchionni

Regista di video e teatro, vive a Bologna. Cura la Small-press per la GEA. Ha ideato la prima moneta femminile, il cui conio è stato realizzato da Cristina Casanova. Ha pubblicato il libro Indiscreto per Ala e Dori (1989). Suoi anagrammi e giochi di parole sono stati pubblicati su “L’unità”. Nel 1992 ha insegnato in un corso di formazione presso l’università di Palermo.

ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE GEA: Elena Savigni

È nata e vive a Bologna. Diplomata all’Accademia di Belle Arti, si è formata come fumettista nell’ambito della GEA, per la quale ha disegnato diversi fumetti tra cui una biografia di Teresa Noce, pubblicata a puntate su “Leggere Donna” e raccolta nel quaderno Operazione Noce (Gea Small-Press). Collabora con diverse riviste come grafica e illustratrice.

Gail Geltner

Vive a Toronto, Canada. I suoi disegni sono stati pubblicati su molti quotidiani e periodici statunitensi e canadesi, ha illustrato un gran numero di libri e pubblicato una raccolta di suoi disegni dal titolo What you see.

Ann Gollifer

Nata in Guyana da madre amerinda e padre inglese, è cittadina inglese ma vive a Botswana dove ha lavorato al National Museum. In questi ultimi anni si è dedicata soprattutto alla pittura. Una sua personale si è tenuta a Gaborone nell’agosto 1991.

Alisa Gordaneer

Canadese, vive a Victoria dove lavora come giornalista. Si occupa anche di fotografia, teatro, animazione e scrive racconti. La sua serie di disegni umoristici Portrait of Panic è apparsa su giornali e riviste in Canada e negli USA.

Anke Göritz

È nata a Leipzig e vive a Berlino. Ha studiato arte e matematica e si è diplomata in grafica. Ha lavorato e lavora come grafica: dapprima stabilmente per un settimanale, poi freelance.

Maggie Guillon

Vive in una fattoria della campagna inglese. Anche se laureata in inglese, ha preferito dedicarsi al disegno e al fumetto; suoi lavori, ritratti e illustrazioni, sono stati esposti in diverse gallerie.

Elyh Holzhaus

Dal 1986 lavora come freelance per molti periodici, quotidiani e case produttrici di film di animazione olandesi. Pubblica ogni settimana vignette e strisce per il settimanale “Viva”. È segretaria dell’associazione di cartoonist “Tulip”, ha vinto numerosi premi a festival internazionali di fumetti e ha pubblicato quattro album.

Monica Incisa

Romana, ha iniziato pubblicando i suoi disegni sul “Quotidiano donna”. Ha in seguito collaborato all’inserto Satyricon de “La repubblica”. Si è poi trasferita negli Stati Uniti dove ha lavorato come illustratrice e fumettista. È tornata da poco a vivere a Roma dove ha pubblicato nel 1992 due album, uno presso Stampa alternativa e l’altro con Longanesi.

Zrinca Jovičić

Vive e lavora a Zagreb, in Croazia. Suoi fumetti sono stati pubblicati sul periodico femminista “Kareta”, sul quotidiano “Vacernij list” e sul settimanale “Svijet”, tutti di Zagabria e sul mensile “Femmes-info” di Marsiglia.

Brigit Kiupel

Nata a Hong Kong da genitori tedeschi, vive ad Amburgo dal 1969. scrittrice freelance per la radio, ha scritto anche libri e articoli soprattutto sulla storia delle donne. Ha partecipato a mostre e pubblicato i suoi disegni sulla rivista “Ihrsinn”.

Maureen Lister

Inglese, vive a Bologna da anni. Prima di venire in Italia, ha vissuto in Germania dove ha collaborato con le riviste femministe “Schreiben” e “Virginia”. Attualmente collabora regolarmente con “Leggere Donna” e con la statunitense “Woman’s Review of Books”. Ha tradotto in italiano, insieme a Donatella Maisano, Beyond God the Father di Mary Daly. I suoi disegni sono stati pubblicati su “Leggere Donna” e su Fanny. Ha curato, insieme a Luciana Tufani, la quarta e quinta edizione della Biennale “Le donne ridono”.

Rosanna Finocchietto

È nata e vive a Roma, dove lavora alla Libreria delle donne. È coeditrice, con Liana Borghi, della casa editrice Estro. Ha scritto L’amante celeste e numerosi saggi di architettura.

Monica Macchia

Vive a Bologna dove frequenta il corso di pittura dell’Accademia di Belle Arti. I suoi fumetti sono stati pubblicati su “Leggere Donna” e su “L’unità” ed esposti nelle precedenti edizioni di “Le donne ridono”.

Piyale Madra

Nata ad Ankara, vive a Istanbul. E’ la creatrice di Picnic, una striscia che viene pubblicata regolarmente da tre anni sui due maggiori quotidiani turchi. Ha pubblicato una raccolta delle sue strip dal titolo Ahh! Picnic!

Giuliana Maldini

Nata ad Alessandria, vive a Milano dove alterna l’attività di pittrice a quella di disegnatrice. Come disegnatrice ha pubblicato su numerosi periodici tra cui “Effe”, “Strix”, “Il mago”, “Linus”, “Amica”, “Aspirina” e “Sottosotto”. Ha pubblicato: Qui regna amore (1975), Fumuomo (1984) insieme a Giuliana Consilvio, Panni sporchi (1987), Femminiglia (1991), Nevromachia (2006), Nessuna è perfetta (2007), Amore, ti odio (2009), Ecce Homo! (2011).
Per ragazzi: Io e mia sorella (1992), La mia seconda prima (1994), Rivoglio i miei capelli! (1996), Quella volta la mia micia (1996), La scatola di colori (1997), Le settimane dei gatti 1998 (1997), Oggi sono di pessimo umore (2002), Il tappeto del gatto (2007), Gatta sui tetti (2007), Il gatto sull’armadio (2009), La gatta innamorata (2009), I nostri amici gatti (2009), Gattonzoli (2009).

Angela Martin

Inglese, vive a Manchester e lavora come illustratrice e disegnatrice di fumetti. I suoi disegni sono apparsi su “The Observer”, “Everywomen Magazine”, “Nursing Times” e sui calendari “Women’s Cartoons” della Cath Tate Publications. Ha pubblicato: A Good Bitch (1984) e You Worry Me Tracey, You Really Do (1987).

Marlèn Nolta

Olandese, vive ad Amsterdam. Ha cominciato a lavorare come illustratrice di libri e disegnatrice freelance per molti quotidiani e riviste nel 1980. È anche pittrice e ceramista. Ha esposto i suoi lavori in gallerie d’arte ad Amsterdam.

Isia Osouchowska

Nata a Cracovia, in Polonia, vive in Italia da più di vent’anni. Grafica e illustratrice, lavora attualmente presso la redazione milanese di “La Repubblica”. Ha illustrato libri per l’infanzia e testi scolastici e pubblicato il testo “Saper disegnare”. Fa parte della redazione di “Aspirina”, ha partecipato alle varie edizioni di “Le donne ridono” e di “Humor Graphic”.

Eva Troll

Pseudonimo con cui Margherita Giacobino firma i pezzi su “Aspirina” e “Sottosotto”, della cui redazione fa parte. È nata e vive a Torino. Collaboratrice fissa di “Leggere Donna”, ha pubblicato racconti e poesie anche sul “Bollettino delle donne” di Torino e sulle riviste “Malavoglia” e “Pagine”.

Barbary O’Brien

Vive a Middleton, Australia, dove lavora come fumettista e grafica.

Manjula Padmanabhan

È la più nota fumettista indiana. Pubblica regolarmente una striscia sul quotidiano di New Delhi “The Pioneer”.

Pat & Ste

Pat Carra e Stefania Guidastri sono un raro, o forse unico, caso di due amiche che pubblicano fumetti in cui ciascuna delle due rispettivamente disegna e scrive le battute delle due protagoniste delle storie.

Stefania Guidastri

Vive a Parma dove lavora come grafica. Collabora, sia come grafica che come autrice di vignette, ad “Aspirina” e all’inserto “Sottosotto” di “Noi donne”.

Elena Pongiglione

È nata a Genova, dove vive e lavora. Pittrice e illustratrice, predilige il disegno satirico. Ha partecipato più volte a mostre internazionali di umorismo, ottenendo numerosi premi. Ogni anno presenta una personale “a tema”. Sue opere si trovano in collezioni private e pubbliche.

Julia Posar

Illustratrice. Vive e lavora a Bologna. I suoi fumetti sono stati pubblicati su giornali locali e riviste di settore.

Trina Robbins

Vive e lavora a San Francisco. Oltre che disegnare fumetti, ha scritto due libri sulle fumettiste americane: Women and the Comics (in collaborazione con Cat YronWode) e A Century of Women Cartoonist.

Theo Sanyahumbi

È nata e vive nello Zimbabwe.

Sara

Ha esposto i suoi fumetti più volte presso il Centro Femminista al “Buon Pastore” di Roma.

Cinthya Smith

Vive a Gorham, nel Maine (Stati Uniti), dove insegna arte ed è fumettista e illustratrice freelance.

Eva Wangendristel

Nata in Austria, vive a Berlino. Ha cominciato a lavorare come illustratrice e disegnatrice nel 1987. ha pubblicato il libro di fumetti Taurominas Hexenjahre. Attualmente lavora presso lo studio “Cartoon film”.

Chloë D’Aujac

Nata in Svizzera, ha studiato e vissuto in Inghilterra, Messico, Giappone e ora vive in Francia, dove insegna arte. I suoi lavori- quadri, disegni, foto- sono stati esposti in molti paesi europei.

Donna Barr

Statunitense, disegna fumetti fin dal 1986. ha pubblicato, tra le altre, le serie Stinz e The Desert Peach dalla quale è stato tratto un musical.

Christine Best

Vive a Londra dove lavora nel campo della moda e disegna fumetti per la Knocabout Comics. Ha vinto un premio per i costumi disegnati per l’Amleto per la Royal Shakespeare Company.

Lucy Byatt

Vive a Londra. Diplomata in arte, lavora come disegnatrice e grafica in vari settori: pubblicità, teatro, ecc.

Caroline Della Porta

Vive a Londra. Dopo aver fatto diversi mestieri, si dedica ora al disegno.

Theresa Henry Smith

Vive a Vancouver, Canada, dove lavora come grafica. Ha collaborato a varie raccolte internazionali di comics: Escape, Splat, Pax, Now.

Lee Kennedy

Nata a New York, vive adesso a Londra. Ha pubblicato su “Casefire”, “Voyeuse” e “Sugar and spice”.

Izabella Kulezynska

Polacca, ha studiato arte a Cracovia, ma ora vive a Varsavia. Illustratrice, ha creato una serie di caricature di attori polacchi per il giornale “Szpilki”.

Laura Perez Vernet-Ti-Blina

Nel 1990, con l’album La Trampa, è stata la prima fumettista spagnola. Ha esposto in diverse internazionali.

Maria Del Prado Rodrigues Alañon

Spagnola, ha vissuto anche in Olanda e Inghilterra. Ha lavorato a diversi progetti- video, libri, foto- sia in Spagna che in America Latina.

Barb Rausch

Vive in California dove lavora nel settore dei fumetti. Ha collaborato a Wimmin’s Comics e a Desert Peach.

Sharon Rudhal

È nata e vive in Virginia, Stati Uniti. Illustratrice e scrittrice di romanzi.

Jackie Smith

Inglese, lavora per varie pubblicazioni di fumetti: Knockabout, Back Street Heroes, Talking Turkey, Ziggy, Pulp.

Jo-Anne Smith

Inglese, ha lavorato per anni come illustratrice. Adesso insegna disegno, scolpisce e scrive testi pubblicitari per la TV. Ha iniziato recentemente a disegnare fumetti.

Carol Swain

Inglese, pubblica una serie di fumetti dal titolo Way Out Strips e ha collaborato a numerose raccolte e riviste.

Carole Tyrrell

Inglese, ha cominciato a disegnare fumetti nel 1989. è anche scrittrice oltre che disegnatrice.

Sabato, 10 Luglio 2010 08:19

Ridisegna la storia

Disegnatrici satiriche. Catalogo (a cura di Maureen Lister e Luciana Tufani) della quinta edizione della Biennale dell‟umorismo Le donne ridono.

 

Dopo cinque edizioni, Le donne ridono, è ormai un appuntamento tradizionale per disegnatrici e fumettiste. Oltre che una mostra, cui partecipano - sempre più numerose - professioniste di ogni parte del mondo, è un'occasione d'incontro e una festa.
Iniziata per sfatare il pregiudizio che le donne non hanno senso dell'umorismo, la rassegna ha pienamente raggiunto il suo scopo dimostrando non solo quante, ma quanto brave siano le donne che hanno scelto il fumetto umoristico come mezzo di espressione.
Presentando la terza edizione della mostra avevo messo in evidenza alcune costanti delle opere presentate: misura, leggerezza, sottigliezza. Quello che sembrava caratterizzare la comicità delle donne, più sfumata e ricercata di quella maschile, era l'usare l'ironia invece del sarcasmo, preferire la critica di costume alla satira spicciola, essere capaci di ridere di sé più che degli altri. Tutte queste ipotese, formulate per distinguere uno specifico femminile anche nell'umorismo, hanno incontrato un grande favore e rischiano, forse, di diventare una nuova forma di pregiudizio.
Le ultime edizioni di Le donne ridono sono state a tema: Madri e Figlie (nel 1989), Chi trova un'amica (nel 1991) e infine, ora, Ridisegna la storia.
Dopo aver invitato a riflettere su due dei rapporti più profondi nella vita di una donna, abbiamo questa volta proposto di reinventare una storia meno parziale di quella che ci hanno insegnata. Giocando sulle diverse possibilità di lettura della parola ridisegna - ridi, disegna, segna, ridisegna - abbiamo suggerito di disegnare tutte quelle che hanno, non hanno, avrebbero potuto, potrebbero, dovrebbero, potranno segnare la storia.
Inventarsi un passato come avrebbe potuto essere, ridere, più o meno amaramente, per come è stato è un modo per augurarsi e incominciare a costruirsi un futuro diverso.

 
 

Associazione Culturale Leggere Donna - Luciana Tufani Editrice
Via Ticchioni 38/1 - 44122 Ferrara | tel/fax 0532/53186 - e-mail luciana.tufani@gmail.com