logo-tufani
Luciana Tufani Editrice
associazione culturale Leggere Donna

Ricerca nel sito

Nadia Lucchesi

Nadia Lucchesi

Nadia Lucchesi, nata a Venezia, vive e insegna storia e filosofia a Mestre, città in cui è stata una delle fondatrici delle "Vicine di casa" un'associazione che diffonde il pensiero e le pratiche politiche della differenza sessuale.
Fa parte del circolo filosofico "Koinos" e del direttivo della Società filosofica italiana, sezione di Venezia. Studiosa del pensiero di Simone Weil, collabora con le riviste "Esodo" e "Polis".
E' autrice di alcuni saggi: La concezione del divino in Simone Weil (Guerini, 1991), Umiltà e attesa (SEI, 1995), Mito e logos in Parmenide (Laterza, 1994), Magia e scienza nel Rinascimento: Giordano Bruno (Aracne, 1999), Freud. Il linguaggio dell'inconscio e Le filosofe e il Novecento (Aracne, 2000), Autorità femminile nella filosofia antica: da Diotima a Ipazia (Fondazione Querini Stampalia, 1999) e altri ancora.

 

Foto: Les ombres en moi di Dipicia.

Sabato, 30 Settembre 2017 11:59

Lucchesi Nadia

Domenica, 01 Giugno 2014 13:17

Anna. Una differente trinità

NADIA LUCCHESI

Anna. Una differente trinità

La figura di Anna, madre di Maria e nonna di Gesù, è al cen-tro di un enigma: onorata da tutte le Chiese e venerata nei se-coli da tutte le popolazioni di fede cristiana, in ogni parte del mondo, non compare in alcuno dei testi canonici. Analizzando con puntualità le fonti, i documenti letterari, i monumenti e le immagini che la riguardano, questo libro offre alcune risposte al mistero di Anna e indica in un passato remotissimo l’origine di tanta importanza, cultuale e sim-bolica. Si delinea così una trinità che si fonda sulla fecondità della genealogia femminile, non sulla logica, di fatto subordinativa e inclusiva, del rapporto tra Padre, Figlio e Spirito Santo, tutto declinato al maschile, nel segno di una universalistica omo-logazione.

l’autrice Nadia Lucchesi vive e lavora a Mestre. Fa parte dell’associazione “Le Vicine di casa”, con la quale organizza conferenze e momenti di confronto pubblico. È autrice di diversi saggi, in particolare su Simone Weil. Ha pubblicato nel 2002, per la casa editrice Tufani, il libro Frutto del ventre, frutto della mente. Maria, madre del Cristianesimo.

Negli ultimi anni è impegnata nell’insegnamento della filosofia presso l’Università della terza età di Mestre e in attività di volontariato.

 

Convinta che la figura di Maria abbia una connotazione simbolica di valore universale, l'autrice propone della sua vita e del suo ruolo nella storia una interpretazione libera sia dai dogmi della tradizione religiosa che dalle preoccupazioni critiche della visione laica.
Partendo dalle intuizioni profonde del pensiero della differenza sessuale, la riflessione è sostenuta da una lettura attenta dei testi canonici (Vecchio e Nuovo Testamento), dei Vangeli apocrifi e gnostici, delle testimonianze dei Padri della Chiesa e degli storici di parte pagana o giudaica, allo scopo di ricomporre un mosaico, il cui disegno è stato offuscato ma non distrutto. Torna così alla luce l'immagine di una donna che, facendo leva sul suo desiderio e sulla forza delle relazioni, ha saputo rimettere al mondo una concezione femminile del divino, offrendo a tutte e tutti la speranza di una rinnovata alleanza tra cielo e terra, di una armoniosa convivenza tra diversi.
L'opera di Maria ha un significato altissimo, la cui comprensione è premessa indispensabile per un futuro di pace e amore della vita, in tutte le sue forme.
 
 

Associazione Culturale Leggere Donna - Luciana Tufani Editrice
Via Ticchioni 38/1 - 44122 Ferrara | tel/fax 0532/53186 - e-mail luciana.tufani@gmail.com