logo-tufani
Luciana Tufani Editrice
associazione culturale Leggere Donna

PROMOZIONI

Ricerca nel sito

Convinta che la figura di Maria abbia una connotazione simbolica di valore universale, l'autrice propone della sua vita e del suo ruolo nella storia una interpretazione libera sia dai dogmi della tradizione religiosa che dalle preoccupazioni critiche della visione laica.
Partendo dalle intuizioni profonde del pensiero della differenza sessuale, la riflessione è sostenuta da una lettura attenta dei testi canonici (Vecchio e Nuovo Testamento), dei Vangeli apocrifi e gnostici, delle testimonianze dei Padri della Chiesa e degli storici di parte pagana o giudaica, allo scopo di ricomporre un mosaico, il cui disegno è stato offuscato ma non distrutto. Torna così alla luce l'immagine di una donna che, facendo leva sul suo desiderio e sulla forza delle relazioni, ha saputo rimettere al mondo una concezione femminile del divino, offrendo a tutte e tutti la speranza di una rinnovata alleanza tra cielo e terra, di una armoniosa convivenza tra diversi.
L'opera di Maria ha un significato altissimo, la cui comprensione è premessa indispensabile per un futuro di pace e amore della vita, in tutte le sue forme.
Pubblicato in Critica
Mercoledì, 03 Giugno 2009 11:10

Figlie della casa

Traduzione e intervista all’autrice di Giorgia Sensi


"Antoinette era morta, ecco perché l'avevano sepolta in cantina. Si muoveva sotto il mucchio di sabbia. Teneva stretta la sua borsetta rossa, piena di brandelli di carne morta. Cercava di uscire, di stendere due sottovesti rosse al filo del bucato nel frutteto. Prima o poi avrebbe sfondato la porta della cantina e sarebbe saltata fuori di là su quei suoi piedi morti e sanguinanti." "Léonie stava aspettando l'arrivo di Thérèse. Era ansiosa di vederla, come un'amante. La mente le pullulava di coltelli, immaginava una lama tagliente argentea e seghettata. La punta scompariva nella carne tenera di Thérèse."

Una villa di campagna in Normandia, una casa che sembra vivere di vita propria, piena di segreti e di nascondigli, al limitare di un bosco, teatro notturno di insoliti avvenimenti. Due donne - "Una sposata e una no, una rotonda e una sottile, una sincera e una bugiarda, una che ha un posto nella società e una no. Non ha più nessuna importanza, la nostra differenza. Tutto è livellato. Come indossare l'abito. I corpi non si notano più. Libertà. Tutte sorelle sotto la pelle, tutte identiche." - si ritrovano e si confrontano dopo vent'anni di separazione. E' il passato che ritorna: segreti, bugie, ricordi, fantasie. Questi gli ingredienti di Daughters of the House, vincitore del W H Smith Literary Award, finalista del Booker Prize.
Pubblicato in Elledi
 
 

Associazione Culturale Leggere Donna - Luciana Tufani Editrice
Via Ticchioni 38/1 - 44122 Ferrara | tel/fax 0532/53186 - e-mail luciana.tufani@gmail.com

Iscriviti alla newsletter!